immagini, fotografie e vista dal satellite

Salerno

Geografia: altitudine m. 4 s.l.m. superficie comunale kmq. 59 2. Salerno è situata sull'omonimo golfo a nord del fiume Sele e della foce dell'lrno. La città e ricca di giardini e di bei palazzi che si affacciano sul mare. La stagione ideale per visitare Salerno è l'estate quando i vicoli dei paesini sparsi nelle colline e le spiagge attirano i turisti per le loro bellezze incontaminate.

Storia: Salerno fu un'amtica colonia romana nel 197 a.C.. Venne contesa più volte tra i Greci e i Goti, nel XII sec. fu conquistata dai Longobardi ed entrò così a far pane del ducato di Benevento. Divenne in seguito capitale di un principato indipendente. Appartenne alla dinastia di Guaiferio e in seguito a Roberto il Guiscardo mantenendo sempre un ruolo di importanza grazie anche alla fondazione della Scuola di Medicina. Sotto gli Svevi Salerno decadde notevolmente e dopo loro anche con gli Angioini, gli Orsini, i Sanseverino e i Grimaldi. Fu teatro di guerra durante i moti spagnoli, entrò a far pane della Repubblica Partenopea e partecipò vivamente ai moti risorgimentali.

Monumenti: Acquedotto Medievale: resti dell'arcate dell'VIII secolo. Teatro Verdi del XIX secolo con bronzo dell'Amendola e affreschi. Episcopio risalente al 1200 con capitelli decorati. Palazzo dell'Amministrazione Provinciale costruito nel XIX secolo.

Musei: Pinacoteca (p. Luciani). Museo Archeologico Provinciale (v. Sam Benedetto) con raccolta di materiale archeologico del territorio salernitano. Museo del Duomo (v. Monterisi): raccolta di dipinti di maestri locali di diverse epoche.

Fiere: Festa di S. Matteo (settembre). Fiera dell Artigianato (luglio).

Informazioni turistiche: Sette Chiese nella grotta (Olevano sul Tusciano): La provincia di Salerno è costellata di grotte dedicate a San Michele, ma la zona di Olevano sul Tusciano è una tra le più caratteristiche in quanto sono state costruite nelle rientranze della roccia ben sette chiese. Risalgono tutte all'IX secolo e molte di queste contengono degli affreschi stupendi.

Gastronomia: Fichi di cioccaito, cianfotta, impepatella di cozze, panzanella alla marinara, minestra mantata, sarago al forno, sorra, zucchine a scapece.

Vini: Irno Vino di Giovi, Montecorvo, Gragnano, Biancolella, Vesuvio, Amarischia, Rosso di Procida, vino di Lettere, Rosè dei Colli.

Artigianato: lavorazione della madreperla, del corallo e del cammeo, ceramiche e porcellane, scarpe di corda, oggetti in paglia e rafia, ricami, merletti, seterie, lavori in legno intarziato.

Inserisci un luogo da ricordare
Titolo:
Descrizione:
Indirizzo:
Codice di sicurezza: >>

Info

Denominazione Abitanti
salernitani
Festa Patronale
21 settembre
CAP
84100
Prefisso Telefonico
089
Zona
Italia Meridionale
Numero Abitazioni
52.195
Codice Istat
065116
Il Comune di Salerno fa parte di:
Regione Agraria n. 13 - Colline litoranee di Salerno, Associazione Cittą Italiane Patrimonio Mondiale Unesco, Associazione delle Cittą d'Arte e Cultura (CIDAC)
Guardia Costiera - Capitaneria di Porto
(salerno)
Numero Famiglie
48.397
Sito Ufficiale
(salerno)
Kub Foto Salerno
(salerno)
Provincia
Salerno (SA)
Santo Patrono
San Matteo
Kataweb Cittą
(salerno)
Codice Catastale
H703
Regione
Campania
Eventi, Feste e Sagre
Festa di San Matteo (21 settembre)

Paesi in provincia di salerno

Acerno - Agropoli - Albanella - Alfano - Altavilla Silentina - Amalfi - Angri - Aquara - Ascea - Atena Lucana - Atrani - Auletta - Baronissi - Battipaglia - Bellizzi - Bellosguardo - Bracigliano - Buccino - Buonabitacolo - Caggiano - Calvanico - Camerota - Campagna - Campora - Cannalonga - Capaccio - Casal Velino - Casalbuono - Casaletto Spartano - Caselle in Pittari - Castel San Giorgio - Castel San Lorenzo - Castelcivita - Castellabate - Castelnuovo Cilento - Castelnuovo di Conza - Castiglione Dei Genovesi - Cava de' Tirreni - Celle di Bulgheria - Centola - Ceraso - Cetara - Cicerale - Colliano - Conca Dei Marini - Controne - Contursi Terme - Corbara - Corleto Monforte - Cuccaro Vetere - Eboli - Felitto - Fisciano - Furore - Futani - Giffoni Sei Casali - Giffoni Valle Piana - Gioi - Giungano - Ispani - Laureana Cilento - Laurino - Laurito - Laviano - Lustra - Magliano Vetere - Maiori - Mercato San Severino - Minori - Moio della Civitella - Montano Antilia - Monte San Giacomo - Montecorice - Montecorvino Pugliano - Montecorvino Rovella - Monteforte Cilento - Montesano sulla Marcellana - Morigerati - Nocera Inferiore - Nocera Superiore - Novi Velia - Ogliastro Cilento - Olevano sul Tusciano - Oliveto Citra - Omignano - Orria - Ottati - Padula - Pagani - Palomonte - Pellezzano - Perdifumo - Perito - Pertosa - Petina - Piaggine - Pisciotta - Polla - Pollica - Pontecagnano Faiano - Positano - Postiglione - Prignano Cilento - Ravello - Ricigliano - Roccadaspide - Roccagloriosa - Roccapiemonte - Rofrano - Romagnano al Monte - Roscigno - Rutino - Sant'Egidio del Montalbino - San Marzano sul Sarno - San Mauro Cilento - San Mauro La Bruca - San Pietro al Tanagro - Sacco - Sala Consilina - Salento - Salerno - Salvitelle - San Cipriano Picentino - San Giovanni a Piro - San Gregorio Magno - San Mango Piemonte - San Rufo - San Valentino Torio - Santa Marina - Sant'Angelo a Fasanella - Sant'Arsenio - Santomenna - Sanza - Sapri - Sarno - Sassano - Scafati - Scala - Serramezzana - Serre - Sessa Cilento - Siano - Sicignano Degli Alburni - Stella Cilento - Stio - Teggiano - Torchiara - Torraca - Torre Osaia - Tortorella - Tramonti - Trentinara - Valle dell'Angelo - Vallo della Lucania - Valva - Vibonati - Vietri sul Mare

Punti di interesse

Per aggiungere un punto d'interesse, seleziona un comune d'Italia e clicca sul punto esatto in cui inserire un luogo d'interesse. Compila il modulo e salvalo!